Sabato, Gennaio 20, 2018
   
Text Size
Login

SOCIETA’ - SOCIETA' IN ACCOMANDITA SEMPLICE - DELIBERA DI ESCLUSIONE DELL'UNICO SOCIO ACCOMANDATARIO DA PARTE DEGLI ACCOMANDANTI - VALIDITA' (SENTENZA N. 27504 DEL 22/12/2006)

Sentenze Lavoro 2006

SOCIETA’ - SOCIETA' IN ACCOMANDITA SEMPLICE - DELIBERA DI ESCLUSIONE DELL'UNICO SOCIO ACCOMANDATARIO DA PARTE DEGLI ACCOMANDANTI - VALIDITA'

SENTENZA N. 27504 DEL 22/12/2006

Il procedimento di esclusione di un socio nella società in accomandita semplice è regolato dalle norme dettate dagli artt. 2286 e 2287 c.c. per la società in nome collettivo. In particolare, se uno solo è il socio accomandatario e più sono gli accomandanti, questi ultimi possono deliberarne l’esclusione a maggioranza, non computandosi nel numero il socio da escludere, e non è necessario far ricorso all’ultimo comma dell’art. 2287, che prevede con norma di stretta interpretazione la necessità di ricorrere al tribunale nel caso di società costituita da due soli soci.

Sondaggi

Cosa ne pensate della nuova grafica del portale?